15.10.18

Il Circolo dei donatori: gioia condivisa

43051399_918075631724833_8722070592301301760_n

Fondazione di Comunità del Canavese, con la collaborazione di Confindustria Canavese e di Inner Wheel Ivrea, due partner organizzativi di eccellenza, e con il supporto tecnico ed economico di Frederick Mulder Foundation e The Funding Network UK, che hanno coperto interamente le spese dell’evento, ha lanciato il 27 settembre 2018 il primo Circolo dei Donatori in Italia. Presenti all’evento ospiti internazionali e numerose Fondazioni di Comunità italiane.

Alle brillanti, toccanti e informative presentazioni delle associazioni Carlo Ferrero, Piccoli Passi e I Do è seguito un momento dedicato alla conoscenza reciproca tra donatori e tra donatori e organizzazioni no-profit. Davanti all’apericena preparata da una cooperativa di inserimento lavorativo di persone con storie personali di fragilità, sono nati nuovi progetti e collaborazioni.

Sollecitati dai giovani ed efficientissimi volontari i donatori hanno lasciato il buffet e sono rientrati per sostenere le associazioni attraverso il live crowdfunding, donazioni dal vivo e in diretta, superando l’imbarazzo che li attanagliava all’idea di esporsi in pubblico.

Per dirla con le parole di una donatrice che ha partecipato all’evento: “Il Circolo dei Donatori è stata un’esperienza sorprendente. Endorfine a fiumi in tutta la sala, a ogni donazione gioia condivisa e clima di fratellanza dilagante. Alla fine ogni progetto da sostenere diventa il tuo, il tuo diventa il nostro e ognuno gli vuole bene e vuole che si concretizzi. A quel punto accade che la donazione ti fa stare bene e torni a casa felice e carico di energie positive”.

I fondi raccolti

Alla fine della serata sono stati raccolti 11.450 € per i tre progetti:

  • 3.200 € all’associazione Carlo Ferrero,
  • 4.250 € a Piccoli Passi
  • 4.000 € a I Do.

I ringraziamenti delle associazioni

Elidio Viglio, Piccoli Passi: “Oltre alla somma raccolta, che va ben al di là di ogni nostra più rosea aspettativa, il Circolo ci ha dato l’opportunità di farci conoscere da persone nuove e ha contribuito a far crescere in noi la voglia di andare avanti nel nostro lavoro”.

Francesco Razzu, I-Do: “Ringrazio vivamente e con il cuore tutti i Donatori che hanno voluto sostenere il nostro progetto “Guida ResponsAbile”. La Comunita’ di Ivrea ha risposto con generosita’ e simpatia straordinarie dimostrando un’attenzione e una sensibilità particolare al tema che portiamo avanti nella nostra campagna. Credo e crediamo che la generosità dimostrata, oltre a sostenere il progetto, potrà dar vita anche a nuove iniziative allo scopo di sostenere progetti di aiuto a persone con disabilita’”.

Mirella Ferrero, Associazione Carlo Ferrero ONLUS: “E’ stata una grande e importante iniziativa”. Mirella Ferrero è anche Presidente della OSAI Spa, azienda che è stata una dei grandi donatori della serata.