11.05.20

Raccolta PC usati

Purtroppo, non tutti hanno l’attrezzatura idonea e in alcuni casi i device a disposizione della famiglia non sono sufficienti a garantire a tutti i componenti l’accesso contemporaneo alle diverse attività


La Fondazione partecipa al progetto di raccolta di pc usati insieme a Croce Rossa Italiana comitato di Ivrea, Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE., Cooperativa Alce Rosso, Associazione Epicentro, Caritas Diocesana di Ivrea, Confindustria Canavese, Società Canavesana Servizi e l’Accademia del Software Libero in accordo con gli Istituti Comprensivi del territorio.

Il diritto allo studio è un fondamento della nostra costituzione, ed è una leva di prevenzione e di sviluppo. Oggi che le attività didattiche avvengono on line, per assicurare tale diritto si devono garantire personal computer o altri dispositivi e connessioni alla rete per permettere la partecipazione alle attività proposte dalla scuola. Purtroppo, non tutti hanno l’attrezzatura idonea e in alcuni casi i device a disposizione della famiglia non sono sufficienti a garantire a tutti i componenti l’accesso contemporaneo alle diverse attività: una famiglia in cui ci sono due minori che devono partecipare alle lezioni ed un genitore in smartwork, dovrebbe avere tre dispositivi connessi simultaneamente.

La scuola pubblica ha garantito un investimento che ha portato a distribuire diverse decine di tablet a molte famiglie, ma purtroppo non sono risultati sufficienti per dare risposta a tutti gli aventi necessità. In un momento di emergenza, questo diritto deve essere garantito anche dalla comunità attraverso gesti solidali, completando lo sforzo pubblico attraverso il dono di dispositivi inutilizzati. Per accedere alle attività didattiche non sono necessari personal computer con prestazioni elevate, ma possono essere sufficienti dispositivi che in altri contesti non sono più idonei. Ci rivolgiamo proprio a chi ha un PC che non utilizza più, ma che è ancora funzionante, e che abbia almeno queste caratteristiche:

  • Computer non più vecchio di 10 anni
  • Memoria Ram: minimo 2Gb, meglio 4Gb;
  • HD: min.128 Gb;
  • Schermo: da 13.3 pollici in su;
  • Connettività: connettore LAN oppure WIFI;
  • Preferibilmente webcam, casse, mouse, tastiera.

Chi avesse un PC inutilizzato con queste caratteristiche può donarlo alla Croce Rossa Italiana comitato di Ivrea che promuove questa raccolta insieme al Consorzio Servizi Sociali IN.RE.TE., Cooperativa Alce Rosso, Associazione Epicentro, Fondazione di Comunità del Canavese, Caritas Diocesana di Ivrea, Confindustria Canavese, Società Canavesana Servizi e l’Accademia del Software Libero in accordo con gli Istituti Comprensivi del territorio.

  • Per la donazione si può telefonare al numero “CRI per TE” 338 678 5036 ed un volontario verrà presso il vostro domicilio a ritirare il PC o il Tablet, oppure potete portarlo presso la sede della Croce Rosa Italiana di Ivrea – Piazza Croce Rossa, 1.

    Chiediamo di donare solo ed esclusivamente PC o tablet funzionanti e con le caratteristiche minime descritte per evitare i costi di smaltimento in caso di inadeguatezza.